Strada Collinetta 115 | CH 6612 Ascona / Moscia | Tel. +41 (0)91 791 19 31 | info@collinetta.ch      Newsletter

Attrazioni e dintorni

La struttura dista 1,5 km dal centro di Ascona, in una zona tranquilla ma vicina ai mezzi di trasporto, e 4 km da Locarno. Da qui potete raggiungere molti centri di interesse o fare piacevoli camminate.

 

Il lago e le sue isole

Isole di Brissago, sul Lago Maggiore (2,4 km)

Uno degli angoli più magici del Ticino è costituito senza dubbio dalle Isole di Brissago, un piccolo paradiso subtropicale lambito dalle acque del Lago Maggiore, che si raggiunge facilmente in battello. Grazie alla loro posizione le isole godono di un clima particolarmente dolce, che ha favorito lo sviluppo di una vegetazione molto particolare, composta da alberi rari e maestosi, arbusti e felci rigogliose, fiori profumati che richiamano atmosfere incantate. Sono oltre 1600 le specie di piante coltivate nel parco, provenienti dall’area mediterranea, dall’Asia, dall’Africa, dalle Americhe e dall’Oceania. www.isolebrissago.ch

 

Isole Borromeo (35 km)

Immerse nelle meravigliose e suggestive acque del Lago Maggiore, le Isole Borromee costituiscono un prezioso arcipelago lacustre ricco di flora e fauna. Amato da Ernest Hemingway e meta favorita dei reali d’Inghilterra, l’arcipelago è formato dalla monumentale Isola Bella che ospita il seicentesco palazzo Borromeo e i suoi scenografici giardini, dalla pittoresca Isola dei Pescatori, dall’Isola Madre – nota per il giardino botanico ricco di piante rare – dall’Isolino di S.Giovanni di fronte a Pallanza e dallo scoglio della Marghera. www.isoleborromee.it

 

Golf nel Canton Ticino

Il mite clima mediterraneo, le verdi colline ondulate e i rigogliosi campi da golf fanno del Ticino la zona ideale per cimentarsi nel golf.

Vicinissimo è il Golf Club Patriziale Ascona Pochi minuti più lontano nella Valle Maggia il Club di golf Le Gerre Losone. Entrambi i Club sono vere oasi di pace e rappresentano una sfida sportiva tutta particolare.

 

Golf Club Patriziale
Via Lido 81, 6612 Ascona
www.golfascona.ch

 

Golf Club Gerre
6616 Losone
www.golflosone.ch

 

Valli ticinesi, montagne e panorami

Valle Maggia

Godetevi di ore di relax nei boschi di questa meravigliosa valle Ticinese dove riscoprirete i sapori della tradizione frutto di una convivenza millenaria tra uomo e natura. Una regione che sa accogliere i propri ospiti nel migliore dei modi. Dai tipici “grotti” dove gustare al fresco sotto gli alberi i piatti tradizionali della cucina ticinese, ai numerosi ristoranti capaci di esaltare le particolarità dei prodotti locali Visitate la gola di Ponte Brolla, la chiesa montana di Mogno oppure il museo di Cevio.  www.vallemaggia.ch

Val Verzasca

l verde chiaro del Verzasca è magico: come giada incandescente l’acqua si scava un passaggio attraverso le rocce levigate. A Lavertezzo scorre sotto il pittoresco doppio Ponte dei Salti: è qui che, costeggiando il fiume Verzasca, si trovano comodi letti di pietra, idromassaggi naturali e, sul Sentierone per Brione, 17 opere d’arte. Un bagno qui, in uno scenario tanto romantico e singolare, è d’obbligo. Chi, però, insegue sfide più adrenaliniche, è atteso al Lago di Vogorno, presso l’imbocco della valle: qui, dai 220 m della diga del Verzasca, anche James Bond si è gettato nel vuoto tenuto solo da una fune di gomma. Per chi si vuol cimentare nell’impresa: lo «007 Bungee Jump» dura 7,5 secondi. E,
www.verzasca.com – www.tenero-tourism.ch

Centovalli

La regione CENTOVALLI offre una vasta rete di sentieri, facilmente percorribili, nel mezzo di unanatura selvaggia e ancora incontaminata,dove non mancano le testimonianze di un passato ancora vivo nella memoria. A Verdasio una piccola funivia vi conduce fino a Rasa. Quassù vi sembrerà che il tempo si sia fermato; potrete infatti sostare ad ammirare un tipico villaggio del Ticino, tuttora abitato. www.centovalli.ch

 

Cardada

La vista mozzafiato di cui si gode da Cardada è sicuramente l’aspetto che più colpisce di questa splendida montagna, tanto da essere conosciuta come “la perla del Lago Maggiore”. Che stiate passeggiando sui suoi numerosi sentieri oppure vi stiate rilassando al tavolo di uno degli accoglienti ristoranti, Cardada, con in suoi 1’340 m di altezza, vi offre una stupenda vista su tutta la magnifica regione del Locarnese: dal Piano di Magadino, passando per il delta della Maggia, sino a sconfinare là dove il Lago Maggiore prosegue verso la vicina Italia, poco dopo le isole di Brissago. Salendo a quota 1’670 m/s/m fino a Cimetta la vista si allarga ulteriormente, aprendosi su di un panorama a 360 gradi che si estende su tutto il bacino del Lago Maggiore e le Alpi circostanti. La vista di cui si gode da Cimetta è assolutamente unica, in quanto permette di osservare due estremi del nostro paese: il punto più basso della Svizzera, ossia il delta della Maggia fra Ascona e Locarno e il punto più alto, la Punta Dufour situata sul massiccio del Monte Rosa, che si staglia fra l’imponente catena alpina ad ovest dell’orizzonte.

In inverno, quando si verificano particolari situazioni meteorologiche, da Cardada e da Cimetta potete essere spettatori dell’affascinante mare di nebbia che ricopre tutto il bacino del Lago Maggiore. Uno spettacolo della natura che vi permette d’immaginare come doveva presentarsi la regione durante l’ultima glaciazione.

www.cardada.ch

 

Bosco Gurin

Fondato nel 1253 da colonizzatori Walser in provenienza dal Vallese, Bosco Gurin è uno splendido villaggio incastonato nella conca della Valle di Bosco, nel Distretto della Vallemaggia. Con i suoi 1’504 m.s.m è il comune più alto del Cantone Ticino ed è l’unico Comune ticinese di lingua tedesca. I suoi 60 abitanti residenti sono attivi principalmente nell’agricoltura, ma anche nel settore turistico: Bosco Gurin è infatti una delle mete sciistiche più apprezzate del Cantone.

Gli abitanti di “Gurin” imparano sin da piccoli l’idioma Walser “Ggurijnartitsch” e lo parlano correntemente. Il legame con la cultura e la tradizione Walser sono evidenti oltre che nella lingua parlata, nell’architettura tradizionale fatta di torbe, stalle antiche, Gadumtschi e case tradizionali. Anche i toponimi rivelano la storia di questi colonizzatori delle alpi, con nomi quali Grossalp, Zum Schwarza Brunna, Bann, Martschenspitz e Ritzberg solo per citarne alcuni.

Infine non mancano le leggende, come quella che racconta del Weltu, mitico personaggio dai piedi girati al contrario che vive nei boschi attorno al villaggio.
www.bosco-gurin.ch

Monte Tamaro

Un panorama unico sul paesaggio prealpino, sui laghi e sulle vette innevate delle Alpi.

Monte Tamaro è la montagna situata nel triangolo tra Lugano – Bellinzona – Locarno. Da Rivera (facilmente raggiungibile con mezzi pubblici e privati) una comoda telecabina vi porta sull’Alpe Foppa a 1530 m s.l.m. dove si trova un grande ristorante, la Chiesa Santa Maria degli Angeli progettata dall’architetto Mario Botta. Da qua molte le attrattive: passeggiate panoramiche, un nuovo innovativo parco giochi per bambini, la slittovia, la tirolese e la partenza della nuova pista per gli amanti della Downhill.

Alla stazione intermedia della telecabina si trovano: il Parco Avventura, il Tamaro Jumping, la partenza della pista freeride, e il punto di accoglienza con snack bar e WIFI gratuito.
www.montetamaro.ch

 

Cultura & Musei ad Ascona

Il Museo comunale d’arte moderna è situato in un bel palazzo tardo cinquecentesco affacciato su via Borgo: ospita una significativa selezione della collezione permanente del comune ed è sede di due fondazioni.

La Fondazione Marianne Werefkin e la Fondazione Richard Seewald: La collezione del comune ha preso origine nel lontano 1922, quando molti tra gli artisti insediatisi ad Ascona hanno deciso di donare una loro opera allo scopo di creare la base per un futuro museo comunale.

Per essere sempre aggiornati su mostre e/o intrattenimenti culturali permanenti o stagionali visitate il sito dell’Ente del Tursimo: www.ascona-locarno.com